I mille volti del sogno. La mia vita nel mondo del cinema da spettatore a produttore

Birrafraitrulli.it I mille volti del sogno. La mia vita nel mondo del cinema da spettatore a produttore Image

DIMENSIONE: 2,99 MB

AUTORE: Carlo Macchitella

NOME DEL FILE: I mille volti del sogno. La mia vita nel mondo del cinema da spettatore a produttore.pdf

ISBN: 9788831711258

I mille volti del sogno. La mia vita nel mondo del cinema da spettatore a produttore PDF. I mille volti del sogno. La mia vita nel mondo del cinema da spettatore a produttore ePUB. I mille volti del sogno. La mia vita nel mondo del cinema da spettatore a produttore MOBI. Il libro è stato scritto il 2012. Cerca un libro di I mille volti del sogno. La mia vita nel mondo del cinema da spettatore a produttore su birrafraitrulli.it.

DESCRIZIONE

"Appartengo a una generazione, nata nei primi anni cinquanta, che ha per molti anni delegato alla magia del grande schermo il proprio immaginario, il ritrovarsi tra amici, l'appuntamento che poteva segnare la nascita di un amore, il ricordo di un sogno o di una narrazione che ti avrebbero cambiato la vita". Spettatore appassionato, programmatore di cinema sulle reti Rai, direttore generale di Rai Cinema e presidente di 01 Distribution, studioso del settore e, da ultimo, produttore indipendente, Carlo Macchitela torna con questo libro a confrontarsi con la settima arte. Da un punto di osservazione privilegiato, l'autore fornisce un quadro attuale dell'industria della celluloide nel nostro paese e non solo. Una cronaca che sfiora i problemi del nostro cinema, ma non vuole formulare giudizi critici inappellabili né suggerire ricette miracolose. È piuttosto un viaggio lungo il quale si ritrovano film, attori, registi e produttori, protagonisti a vario titolo del cinema italiano e mondiale, attraverso le tappe di un percorso umano e professionale costellato di successi e di nuovi inizi, dai primi film visti da bambino alle pellicole più amate - tra tutte "Buongiorno, notte" di Marco Bellocchio.

Carlo Macchitella, la mia storia d'amore col cinema ...

Sala cinematografica. Comunque la si voglia considerare e qualsiasi forma e dimensione abbia avuto ‒ baraccone ambulante, nickelodeon, o palazzo da 6214 posti, come il Roxy di New York ‒ la s. c. è stata nel Novecento la cattedrale del desiderio per miliardi di persone, il luogo di celebrazione di un'infinita serie di riti di tipo mondano e laico, emotivo, erotico, conoscitivo, ideologico.

SALA CINEMATOGRAFICA in "Enciclopedia del Cinema"

Francesco Scianna: "Mi godo la mia vita in salita" Portato al successo dal conterraneo (di Bagheria) Giuseppe Tornatore, l'attore è arrivato fino a Hollywood per poi tornare a Palermo con la serie La mafia uccide solo d'estate .

LIBRI CORRELATI